Definitely Maybe

disorders:

is it cold in here or is that just my heart

(via kingssandqueenss)

— 6 giorni fa con 354390 note
"Scommetto che se tu dipingessi quello che hai nel cuore, finirebbe appeso in un museo."
Chuck Palahniuk, Diary (via appalticardiaci)

(Fonte: anakedthinkingheart, via aguywhofilmstheclouds)

— 6 giorni fa con 18054 note
"生き甲斐 (ikigai): è l’equivalente giapponese del francese “raison d’être”. In italiano si potrebbe tradurre in “qualcosa per cui vivere” o “una ragione per esistere"
— 2 mesi fa con 4341 note
"Una come me, è considerata ‘carina’, non bellissima, non stupenda, ma carina.
E si sa, che quelle ‘carine’ vanno bene solo come amiche.
Una come me, se chiude gli occhi non vede il mare, non vede speranza, una come me, quando chiude gli occhi, semplicemente non vede.
Una come me, se fosse un numero, sarebbe un 7, poco più della sufficienza, ma mai, mai abbastanza.
Una come me, se fosse un colore, sarebbe il grigio, che è la via di mezzo tra il bianco e nero. Non sono tanto pura e buona da meritare il bianco, non sono così peccatrice e cattiva da meritare il nero.
Una come me, non è il tipo di persona ‘bella da morire’, ma il tipo di persona che si lascia morire per apparire bella.
Una come me, non manda messaggi per augurare il buongiorno o la buonanotte o qualsiasi altra cazzata, no, aspetta che qualcuno la pensi.
Una come me, non è femminile, non indossa vestitini, non esce pazza per abbinare l’ombretto ai vestiti e le scarpe, tanto l’ombretto neanche lo usa.
Una come me, sogna sempre, sogna troppo e per questo rimane delusa.
Una come me, ha bisogno di qualcuno che non la prenda in giro, che l’abbracci e la conforti e che le voglia bene.
Una come me, è un disastro. Non un ‘bel disastro’, ma un disastro e basta.
E chi la vorrebbe una come me?"
— 2 mesi fa con 1549 note

"Crollano i muri, figuriamoci io"

— 2 mesi fa
alliwantisyou-s:

“Ecco qua due uomini.
Uno di loro è gay.
Pensi di poter dire quale? 

Gli stereotipi sono la versione per i chiusi di mente.”

alliwantisyou-s:

“Ecco qua due uomini.
Uno di loro è gay.
Pensi di poter dire quale?

Gli stereotipi sono la versione per i chiusi di mente.”

(via xxeffe)

— 2 mesi fa con 3924 note
"

Mio fratello si suicidò venerdì 28 dell’anno scorso.
Non sono andata al lavoro per quattro giorni,
E mia madre voleva sapere “Perché”.
Mio fratello,
A lui sono sempre piaciute le cose belle,
Ma ciò che ha fatto non è stato per niente bello.

E la scorsa settimana ho saputo
Che una delle mie amiche più care del liceo
Ha avuto un’overdose
(di nuovo)
Eccetto che questa volta ha esagerato
E adesso se n’è andata.
E ho avuto difficoltà a dormire di notte.
E sua madre
Mi ha abbracciata stretta
E mi ha ringraziata per essere andata alla funzione
Ma io non volevo stare lì in realtà.
Questo non è bello.

La ragazza in fondo alla strada
Avrebbe compiuto ventun’anni lo scorso mese
E posso solamente immaginare
Quello che potrebbe
(deve) aver passato.
Ma è sepolta 3 metri sotto terra,
Dopo essersi lanciata da quasi 30 di altezza.
Non ha lasciato nessuna lettera.
Questo non è bello.

Al mio primo anno al liceo
Avevo una compagna di banco bellissima
E volevo semplicemente essere come lei.
Ma incominciò a dimagrire
Sempre di più
Finché era quasi invisibile.
E ora i suoi genitori non le stanno pagando le tasse universitarie
Ma le spese ospedaliere
Mentre guardano loro figlia sbriciolarsi.
Questo non è bello.

Quindi voi potete prendere il vostro narcisistico
Romanzare
E divinizzare
L’ autolesionismo, i disordini alimentari e il suicidio,
E ficcarvelo nel culo come meglio potete.
L’Anoressia non è bella.
Il Suicidio non è bello.
La Depressione non è bella.
Questa nota che sto scrivendo non è bella.

Ma Tu,
Tu sei meravigliosa.
Ed è ora che inizi a crederci, cazzo.

"

Riniqu (via themostanonymousgirlintheworld )

Lacrime….

(via isuoiocchidentroilmare)

Oh…

(via tregiridovrebberobastare)

Non ci credo.
Mi viene da piangere.
Vaffanculo, cazzo.

(via comelapioggiasuivetri)

(Fonte: themostanonymousgirlintheworld, via thewallofsadness)

— 7 mesi fa con 23413 note
"Per me i libri sono lettere a nessuno, non so a chi le ho scritte, a chi le spedisco, so che stanno al fermo posta di una libreria e qualcuno passa di lì, cerca proprio quella casella in mezzo agli scaffali, sceglie nella posta la lettera che è stata scritta per lui, e comincia a leggere. Questo è quello che io cerco almeno nei libri quando li apro, il pezzetto che è stato scritto per me. Uno scarto, un brusco scarto di intelligenza e sensibilità che mi spiega qualcosa di me. Cosa che suppongo possedevo già sotto la pelle, ma che non sapevo dire."

Erri De Luca

(via ceneredirose)

Questo è quello che io cerco almeno nei libri quando li apro, il pezzetto che è stato scritto per me.

Questo è quello che io cerco nei libri: quello che è stato scritto di me.

(via batchiara)

(via miawonderwall)

— 7 mesi fa con 78 note